AYURVEDA

Ayurveda


Ayurveda deriva da due parole dell’antichissima lingua sanscrita: Ayus = Vita e Veda =Conoscenza completa. L’Ayurveda si contende con la Medicina Tradizionale Cinese la palma dell’essere la più antica Medicina conosciuta.

L’Ayurveda fa parte a sua volta di un corpo di sapere molto più vasto, chiamato oggi Scienza Vedica (suddiviso in 40 branche)

L’Ayurveda è una Medicina olistica per eccellenza; essa si occupa di tutti gli aspetti della vita, di tutte le dimensioni della persona. Esistono testi originali molto antichi, dai quali emergono la vastità, la profondità, la minuziosità, la saggezza del sapere dell’Ayurveda
A differenza della Medicina Tradizionale Cinese, secondo la quale il mondo manifesto è retto da due energie fondamentali in equilibrio dinamico (Jin e Yang), l’Ayurveda riconosce tre energie fondamentali (Vata, Pitta e Kapha) dal cui reciproco equilibrio o squilibrio dipendono la salute o la malattia, l’ordine o il disordine, il benessere o la sofferenza. Come in tutti i sistemi di sapere del passato vige il principio olistico, per cui queste tre energie governano il corpo, la mente ma anche i fenomeni atmosferici, le stagioni, il movimento degli astri ed ogni altro fenomeno conoscibile.
All’Ayurveda erano già note, migliaia di anni fa, i bioritmi  e perfino l’esistenza dell’Inconscio, che il nostro celeberrimo S. Freud avrebbe quindi “solo” riscoperto.
Chi entra nel mondo dell’Ayurveda scopre una conoscenza applicabile ad ogni minimo aspetto della vita come pure ai “massimi sistemi”.
Grande importanza viene data all’alimentazione ed alla digestione, che è la funzione fisica più importante per costruire un corpo sano ed attivo.
L’Ayurveda possiede una ricca farmacopea con preparati dalle formule antichissime ed in varie forme farmaceutiche.
I preparati più importanti si chiamano Rasayana (= ciò che promuove il flusso della Vita). Essi possiedono:


Attività antitumorale

Attività antiossidante

Attività immunostimolante

Attività antidepressiva

Attività drenante e detossicante

Attività energetica

Riduzione della tossicità soggettiva e oggettiva da chemioterapia

L’Ayurveda non si presta per  situazioni acute o di emergenza. E’ invece efficacissima per la prevenzione, per il mantenimento e l’accrescimento della salute.

Utili campi di applicazione:

Ipertensione arteriosa
Dismenorrea, irregolarità e disordini delle mestruazioni
Miglioramento dell’energia di base
Insonnia
Digestione
Durante trattamenti con farmaci impegnativi (soprattutto chemioterapia)
Colite ulcerosa

Esiste una serie di pratiche routinarie per il mantenimento della salute, come la pulizia della lingua e l’automassaggio, una serie di posizioni yoga da assumere al mattino, la cura dell’ambiente con aromi e musiche ecc.

Secondo l’Ayurveda, però, tutto origina dalla Coscienza e non dalla materia. E’ pertanto fondamentale per la qualità della vita accedere a stati di coscienza  più profondi di quelli abituali (Stati di Coscienza) e questo si traduce in un beneficio a tutti i livelli

PROSSIMI EVENTI

Servizio calendario google temporaneamente non disponibile

Accedi al calendario completo




Login

Valid XHTML 1.0 Transitional